Assistenza Sanitaria

Cittadini Unione Europea
I cittadini provenienti da Paesi dell’Unione Europea che soggiornano in Italia possono accedere all’assistenza sanitaria erogata dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) in base alle seguenti disposizioni:

– per periodi di permanenza inferiori a tre mesi è assicurata l’assistenza sanitaria in caso di emergenze (pronto soccorso);

– per periodi superiori a tre mesi è garantita anche l’assistenza del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) presentando la Tessera Sanitaria Europea (TEAM) e il proprio documento d’identità.

In tal caso, è possibile presentarsi direttamente ad un medico di base convenzionato con il SSN, che erogherà le prestazioni sanitarie generiche e prescriverà le eventuali prestazioni sanitarie specialistiche, provvedendo altresì a richiedere, tramite l’Azienda Sanitaria Locale (ASL), il rimborso all’istituzione estera competente.
Per conoscere l’elenco dei medici convenzionati con il SSN, occorre rivolgersi alla ASL competente per territorio.

Cittadini Extra-UE
I cittadini provenienti da Paesi non appartenenti all’Unione Europea, regolarmente soggiornanti in Italia, possono scegliere – indipendentemente dalla durata del soggiorno – tra due possibili coperture sanitarie:

– copertura pubblica offerta dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN): fornisce assistenza sanitaria completa – inclusa la possibilità di scegliere un medico di base – previo pagamento di una tassa di Euro 149,77 per anno solare, ossia fino al 31 dicembre dell’anno del pagamento. In tal caso occorre rivolgersi alla ASL (Azienda Sanitaria Locale) competente per territorio, per i necessari adempimenti burocratici;

– assicurazione privata, da acquistare direttamente presso una compagnia di assicurazioni.

Si ricorda che ai fini dell’ottenimento del permesso di soggiorno è indispensabile avere una copertura sanitaria.