Discipline demoetnoantropologiche

Docente: Ch.ma Prof.ssa Eliza Ungaro

Anno di corso: primo anno

SSD: M-DEA/01

CFU: 7

Obiettivi formativi

Il corso è caratterizzato da una proposta di arricchimento culturale volta a stimolare, nel futuro professionista mediatore linguistico, un pensiero libero da pregiudizi e un ragionamento orientato alla collaborazione. Grande importanza sarà attribuita alla dimensione dell’ascolto, recuperata attraverso l’esercizio di una comunicazione efficace.

Nello specifico il corso si propone di fornire agli studenti:

  1. Un’educazione alle diversità culturali ottenuta attraverso l’approfondimento e la conoscenza
  2. Un’analisi delle dinamiche che s’innescano nell’uomo quando entra in rapporto con l’Alterità
  3. Il convincimento che siamo tutti potenziali educatori

Itinerari

Un viaggio nella storia dell’uomo, guidati nella ricerca, da due parole chiave: unità e diversità.

Esistenza ed essere, vita e morte; bastano i problemi? L’umanità violenta. Una scelta da compiere.

Programma del corso

suddiviso in tre moduli:

I MODULO: FENOMENOLOGIA DEI PROBLEMI ESISTENZIALI

  • Esistenza ed essere
  • L’uomo un progetto particolare della natura
  • Finitezza e vita umana
  • L’uomo tra la vita e la morte
  • Organizzare concettualmente l’esperienza umana: le religioni.
  • Esperienza degli altri
  • La questione ontologica dell’Alterità: Il femminile e il maschile
  • Come nasce la società e in essa l’idea di giustizia

II MODULO: UNIVERSALMENTE PARLANDO

  • Il desiderio d’amore e d’armonia
  • La Psicoanalisi – Amare è un’arte?

III MODULO: L’OCCIDENTE

  • Chi siamo? (realizzato dal Docente e dagli studenti) Caratteristiche della civiltà occidentale

Materiale didattico

Fornito dalla Docente.

Bibliografia

• Erich Fromm, L’arte di amare

Due romanzi a scelta da comunicare preventivamente al docente.

  • Herman Hesse, Narciso e Boccadoro
  • Aldous Huxley, Il Mondo Nuovo
  • William Golding, Il signore delle mosche
  • Milan Kundera, L’identità
  • Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia
  • J.D. Salinger, Il giovane Holden
  • Ernst Junger, Il trattato del ribelle
  • Gustave Flaubert, Bouvard e Pecuchet
  • W. Paul Young, Il rifugio

Modalità d’esame

Colloquio orale volto ad accertare la conoscenza dei principali temi trattati. Non sono previste prove intermedie: gli studenti dovranno presentare all’esame, tutte le unità didattiche.